Espresso Kamira: come funziona

Autore:
Prima Pubblicazione: Sab 04 Mag 2019
Ultimo Aggiornamento: Sab 18 Mag 2019
in: Consigli Green

logo del consiglio Espresso Kamira: come funziona

Siamo in emergenza plastica, come ho già spiegato nel Consiglio Green Contro l'isola di plastica. Uno dei modi per aiutare il pianeta è considerare delle alternative rispetto alla macchinetta del caffè tradizionale con cialde o capsule: infatti queste finiscono nell'indifferenziato (pochissimi modelli sono biodegradabili) e oltretutto in una confezione di plastica ce ne sono pochissime (in genere solo due). Ma il caffè è molto più buono di quello della moka, allora come si fa? Con la macchina del caffè Kamira puoi avere un ottimo caffè espresso usando la miscela della moka! Non serve neanche l'energia elettrica, basta il fornello (va bene sia la classica fiamma sia quello ad induzione). Leggi la mia recensione sulla caffettiera Kamira, ho fatto varie prove per aiutarti a fare un ottimo caffè, sperando che anche tu decida di contribuire alla salvaguardia del nostro bello e unico pianeta Terra.

Kamira: vantaggi e svantaggi

Kamira è una caffettiera ecologica made in Italy inventata dal siciliano Nino Santoro con lo scopo di fare un buon caffè espresso come al bar senza il bisogno di utilizzare una macchina del caffè elettrica con le cialde/capsule.

I vantaggi di Kamira rispetto ad una tradizionale macchina del caffè che ho trovato sono:

  • la sostenibilità ambientale: potendo usare una qualunque miscela della moka al posto delle cialde/capsule (che molto spesso finiscono nei rifiuti indifferenziati), le confezioni di plastica necessarie per i tuoi caffè si riducono di parecchio.
  • il prezzo: a fronte di una spesa iniziale di circa 60€ (sul sito costa 75€ ma è spesso in offerta sotto i 60€, inoltre puoi trovarla anche usata), la possibilità di scegliere la miscela per moka che preferisci ti farà risparmiare parecchio rispetto all'utilizzo delle cialde/capsule
  • la praticità: non avendo bisogno dell'energia elettrica per funzionare, puoi portarla con te dove vuoi (ad esempio in campeggio) in quanto funziona con qualunque fonte di calore (fornelli a gas, ad induzione, piastra elettrica, vetroceramica); è leggera e compatta, ma allo stesso tempo sicura e affidabile (5 anni di garanzia) essendo costruita in acciaio inox con impugnatura atermica per non scottarsi
  • l'espresso cremoso di Kamira: utilizzando le giuste dosi di acqua e caffè, puoi ottenere un ottimo caffè espresso cremoso in pochissimo tempo (30/60 secondi)
  • il servizio clienti: all'inizio non riuscivo a fare il caffè, usciva solo crema; lo staff di Kamira risponde molto gentilmente e velocemente alle richieste (che si possono fare direttamente sul loro sito web via chat)
  • la manutenzione: per pulire l'interno basta riempirla di aceto per 5/6 ore e poi svuotarla facendo qualche caffè a perdere; è anche possibile smontarla e tutte le sue parti possono essere sostituite

Come svantaggi, se proprio devo trovarne uno, direi la poca praticità in caso di molti caffè consecutivi, in quanto va raffreddata sotto l'acqua (se la caffettiera fosse troppo calda, il caffè potrebbe uscire senza crema); tuttavia anche utilizzando una macchina del caffè a cialde/capsule è probabile che tra un caffè e l'altro si debba aspettare per far scaldare l'acqua, quindi è uno svantaggio del tutto normale e trascurabile

Kamira: come funziona

Il funzionamento è molto semplice, al primo utilizzo fai 2/3 caffè con poca miscela per pulire l'interno (ovviamente senza berli). La procedura per preparare un caffè (o due nel caso tu abbia acquistato la versione doppia) è questa:

  • se vuoi preriscalda la caldaia, mettendo Kamira sul fornello per qualche secondo
  • metti l'acqua riempiendo il serbatoio con la leva in orizzontale; riempilo tutto se hai acquistato la versione che fa due caffè in contemporanea, altrimenti va bene metà o poco più a seconda di quanto vuoi lungo il caffè
  • posiziona la leva in verticale per far fluire l'acqua dal serbatoio alla caldaia sotto; se l'acqua non fluisce, scalda Kamira sul fornello per 2/3 secondi (sempre con la leva in orizzontale)
  • metti il caffè: smonta il filtro, riempilo tutto con la miscela per moka che hai scelto e poi livella il caffè senza schiacciarlo e pulisci i bordi (altrimenti sporca in giro); rimonta il filtro e mettici sotto la tazzina
  • riposiziona la leva in orizzontale per isolare la caldaia dal serbatoio dell'acqua, altrimenti la pressione non sale e il caffè non esce
  • accendi il gas a fiamma media (se è troppo alta l'acqua esce dalla valvola di sicurezza); il caffè scenderà dopo 15/30 secondi (a seconda di quanto era già calda la caldaia e a seconda di quanta acqua hai messo) e non appena escono le prime palline di crema alza la fiamma al massimo per qualche secondo e poi spegnila quando il caffè raggiunge metà tazzina
  • scarica la pressione rimettendo lentamente la leva in verticale; se lo fai troppo velocemente l'acqua potrebbe risalire e uscire dal suo serbatoio; se non lo fai (o se lo fai in ritardo) la crema continua a scendere e il caffè risulta troppo schiumoso

In caso di molti caffè consecutivi, ricordati di raffreddare la caffettiera sotto l'acqua tra l'uno e l'altro, perché se si dovesse scaldare troppo il caffè potrebbe uscire senza crema. Impugna sempre la caffettiera dal braccio atermico per non scottarti.

Sul libretto delle istruzioni fornito insieme alla caffettiera è spiegato chiaramente come utilizzarla e cosa fare in caso di problemi. Ho fatto alcuni test sbagliando di proposito.

Kamira: fiamma troppo alta

Usando fin da subito una fiamma troppo alta con Kamira, quello che mi è successo è che la valvola di sicurezza ha iniziato a perdere acqua: la procedura corretta è infatti quella di iniziare con una fiamma media e alzarla solo quando iniziano ad uscire le prime palline di crema. Inoltre ho notato che, utilizzando da subito una fiamma troppo alta, il caffè inizia quasi subito ad uscire schiumoso (otterresti poco caffè e troppa schiuma): meglio iniziare con una fiamma bassa ed alzarla solo dopo le prime gocce di crema.

immagine Kamira fiamma troppo alta la valvola di sicurezza perde acqua

Kamira: caffè acquoso

Provando a riempire tutto il serbatoio dell'acqua della caffettiera Kamira, ho invece ottenuto un caffè con poca crema e dal gusto acquoso: come dicono le istruzioni, infatti, per un solo caffè il serbatoio dell'acqua va riempito a metà.

immagine Kamira con troppa acqua
immagine Kamira caffè acquoso

Inoltre, come puoi vedere dalla foto a destra, la tazzina ha parecchi schizzi di caffè, in quanto non ho riempito correttamente il filtro: è indispensabile, infatti, che il caffè sia distribuito in modo uniforme sul filtro, per evitare che l'acqua trovi corsie preferenziali (che oltretutto ne comprometterebbero l'aroma finale).

Kamira: quale miscela scegliere

Ovviamente, per ottenere un buon caffè, devi scegliere una miscela di qualità, che comunque costa sicuramente molto meno rispetto alle cialde/capsule. Facciamo un breve ripasso anche sulla differenza tra la preparazione del caffè con la macchina del caffè espresso e con la moka (che è l'equivalente di Kamira)

Come funziona la macchina del caffè espresso e la differenza con la moka

La macchina del caffè espresso elettrica riscalda l'acqua e, con una pompa, ne aumenta la pressione. La pressione dell'acqua della moka, invece, è data solamente dal vapore che si viene a creare ed è quindi inferiore rispetto a quella della macchina elettrica dell'espresso che è circa 9 bar. La macchina elettrica, quindi, può permettersi delle miscele più fini rispetto alla moka, che invece necessita di miscele più grossolane (ma più fini rispetto al caffè alla americana): più la miscela è fine e più è alta la resistenza che fa al passaggio dell'acqua. Considerando che per fare un buon caffè espresso il tempo di erogazione per 25/30 ml caffè deve essere di circa 25 secondi con 7g di macinato, ecco perché il grado di macinatura del chicco di caffè è importante: a parità di pressione, una miscela fine aumenta il tempo di preparazione del caffè, mentre una miscela più grossolana la diminuisce.

Se questo consiglio ti ha aiutato, condividilo con altri!

logo sito imieiconsigli